La natura difende la tua libertà

Le parole che stiamo condividendo e il loro senso sono dedicate a questo inizio d’autunno che si presenta ispido e importante, colmo di contraddizioni e soprattutto scelte che inevitabilmente passano da strettoie. La ricerca di una verità spesso divide, separa e crea guerra. Non è questo che vogliamo. Bach ci ha insegnato che la libertà è una ricerca fondamentale dell'umanità e parte da “per guadagnare libertà, dare libertà“.

Cosa significa? E sempre Bach continua “ ...possiamo fare di questo viaggio una breve, gioiosa avventura se ci rendiamo conto che la libertà dalla schiavitù può essere acquisita solo nel dare libertà: siamo liberati se liberiamo altri perchè è con l’esempio che possiamo insegnare. Quando abbiamo dato libertà a ogni essere umano con cui siamo in contatto, quando abbiamo dato libertà ad ogni creatura e a tutto quanto intorno a noi, allora ci liberiamo noi stessi: quando vediamo che nemmeno nei piccoli dettagli tentiamo di dominare, controllare e influenzare la vita di un altro, scopriremo che l’interferenza se ne sarà andata dalla nostra vita perché è coloro che leghiamo che ci legano.”
Il mondo delle piante ci libera tutti dalla divisione del nostro pensiero. Per la madre terra siamo tutti figli e siamo tutti un unico grande organismo dentro al quale si muovono compiti e destinazioni diverse. Certo lei non ci potrà salvare se decidessimo di negare tutti la vita.
La nostra mission  aziendale o meglio “Remediana “all’interno della collettività è quella di portare i messaggi delle piante, e pure in questo tempo le piante hanno messaggi per tutti e sempre ancora per citare Bach “che nessuno perda la speranza di stare bene”.
Le piante cosi come arrivano dal nostro lavoro sono energia vitale liquida, e i nostri preparati non sono sottrattori meccanici di sintomi o panacee che ci evitano di farci domande, ma esaltatori della “Vis medicatrix naturae“ che si esprime in noi anche sotto i bombardamenti, le insinuazioni, le forti interferenze invisibili. L’aiuto delle piante è per sorreggere l’Anima Mundi, continuare a fare pulsare i centri vitali, permettere al corpo, anzi ai corpi di trovare equilibri, armonie e risorse anche quando si sta attraversando un buio passaggio, anche quando qualcosa di fondamentale per tutti è minacciato. Per questo siamo a proporvi il meglio di quello che Alberi e Fiori ci hanno permesso di preparare per ciascuno di noi e accompagnare con la loro giustezza, vitalità e armonia questo tempo autunno invernale ancora così impegnativo.

Affrontiamo insieme questo periodo

Come la natura non ci abbandona mai, anche Remedia vuole porgere la sua mano indistintamente a tutti, con l’apertura di una madre che non giudica e accoglie nel suo abbraccio tutti i figli. Oggi più di sempre la nostra mission è quella di portare un po’ di luce in questo tempo buio, e a modo nostro, con le nostre piante, vogliamo essere vicini a chi vive con sfiducia, paura e rabbia questo momento e a chi per forza o per volontà si sottopone alle vaccinazioni. Una scelta che non sempre viene fatta a cuor leggero ma alla quale ci possiamo preparare con l’aiuto delle piante. Rimedi per le emozioni e per il corpo, per sostenere l’organismo pre e post vaccinazioni o per chi sceglie la strada della prevenzione naturale. Le natura c’è… per tutti! Vediamola insieme...Per sciogliere la paura e trovare il benessere emotivo.

I rimedi floreali

I fiori sono uno degli strumenti particolarmente utili in questo momento storico per trasformare stati d’animo negativi e affrontare le paure. Abbiamo individuato alcuni Fiori di Bach e altri rimedi floreali più adatti per rasserenare l’anima e la mente in questi tempi di pandemia e di scelte. Li abbiamo uniti e abbiamo dato vita alla miscela “Anima Mundi” pensata sia per donare un supporto emotivo a chi intraprende il percorso vaccinale e ha bisogno di trovare forza, integrità e sostegno, sia per chi invece cerca una guida per questo tempo buio, che illumini l’anima, la protegga e trasformi i sentimenti negativi in messaggi di evoluzione e cambiamento.

“Anima mundi” è una miscela composta da otto fiori, ognuno con la sua proposta di trasformazione che vi invitiamo a leggere per trovare quello in cui più vi riconoscete:

  • Mimulus: con lui la paura non prenderà il sopravvento, ma la guarderemo trasformandola nel coraggio che ci permetterà di seguire la via del nostro cuore. Mimulus ci connette al movimento dell’acqua.
  • Mustard: ci aiuta a tenere insieme tutte le cellule del nostro corpo in un unico canto armonico  che possa sovrastare le buie interferenze. Mustard ci connette al sole.
  • Gorse: ci insegna a lasciare che il corpo partecipi alla volontà di vivere e di lottare. Gorse ci connette alla forza del fuoco.
  • Rock Rose: ci stimola a scacciare la paralisi del terrore dal nostro corpo, permettendo alle forze di guarigione di attivarsi giornalmente. Rock Rose ci connette al respiro.
  • Crab Apple: sostiene la purificazione profonda per allontanare tossine e impurità e concentrarsi sulla bellezza e integrità che esprimiamo con ogni attività biologica quotidiana. Siamo capaci di trasformare i veleni. Crab Apple ci connette alla terra.
  • Sweet Chestnut: ci accompagna ad attraversare la strettoia di contingenze angoscianti rimanendo sempre coscienti che l’oscurità può essere superata con una piccola luce che ci guida. Sweet Chestnut ci connette alla coscienza.
  • Olive: dopo aver compiuto a questa grande battaglia che ci ha logorato corpo e mente, la sua azione ci aiuta ad attingere a nuove energie rivitalizzanti elevando le nostre frequenze distanziandoci dalla sola visione materiale. Olive ci connette al mare.
  • Morning Glory: ci libera dalle abitudini sregolate e devitalizzanti  rispettando i naturali processi del corpo, ci mantiene in contatto con  l’autenticità delle emozioni e con la ciclicità. Morning Glory ci connette alla luna.

Questa composizione diventa attiva e più presente in noi se la abbiniamo ad acqua buonissima in questo modo: posizioniamo qualche goccia sotto la lingua 4 /5 volte al giorno, ne assaporiamo l’incontro e poi poco dopo prendiamo qualche sorso di acqua da tenere un pò in bocca prima di deglutire. 

Gli alberi: lo Spirito del Cipresso

I rimedi dello Spirito degli Alberi agiscono a livello emotivo e hanno una grande risonanza anche a livello fisico. L’Albero maestro di questo periodo è certamente il Cipresso, che ci insegna la fierezza, il rigore e la rettitudine. Il rimedio dello Spirito del Cipresso è il rimedio ideale per accompagnare la vaccinazione ma anche per portare protezione dalle tempeste e dai disordini di questa esistenza. Ci ricorda quali sono le cose essenziali della vita e sostiene la mente e il corpo a riemergere da questa situazione difficile e dal circolo vizioso che ci fa sentire imprigionati. Nel caso di vaccinazione, consigliamo di iniziare l’assunzione qualche giorno prima l’inoculazione al fine di proteggere le informazioni genetiche, mantenere grande centratura e ridurre un eventuale danno nocebo.

Per preparare il corpo dal vaccino

In base ai tempi a disposizione, vi elenchiamo alcuni rimedi che la natura mette a disposizione per rafforzare la capacità omeostatica del corpo e prepararlo a reagire in maniera forte all’incontro con sostanze estranee all’organismo.

Gemmoderivati
Se la vaccinazione è ancora lontana e abbiamo un po’ di tempo, possiamo ricorrere all’azione profonda dei gemmoderivati. Almeno 21 giorni prima, consigliamo di iniziare l’assunzione di una miscela di gemmoderivati personalizzata Pre-vax composta da Citrus limonum scorza di ramo, Alnus glutinosa gemme, Juniperus communis giovani getti, Ribes nigrum gemme, Hippophae rhamnoides gemme, Vitis vinifera gemme, Betula pubescens gemme, Prunus spinosa. Una prima parte di questi gemmoderivati sostiene cuore e circolazione prevenendo il rischio trombotico ed infiammatorio, la seconda parte va a ridurre il rischio iatrogeno depurando fegato ed altri emuntori, una terza parte funge da antiossidante ed adattogeno ed una ultima parte previene il rischio sicotizzazione ovvero la tendenza passiva di diluire aspetti tossici aumentando la massa.

Rimedi omeopatici
Se invece abbiamo a disposizione poco tempo possiamo ricorrere all’omeopatia, la quale ci insegna che è possibile ridurre notevolmente il rischio e/o la gravità di danni da vaccino. Su questo esiste una vasta esperienza decennale in tutto il mondo e sono numerose le mamme che possono confermare l’effetto benefico sui propri figli dopo la somministrazione dei vaccini. Anche l’utilizzo sugli animali prova la loro efficacia e il fatto che non esiste effetto placebo. 

Nonostante non esista ancora una vasta esperienza, in caso di vaccinazione “Anti-Covid” gli omeopati consigliano di seguire lo stesso protocollo omeopatico utilizzato per gli altri vaccini:

  • Sulphur 200 CH la sera prima della vaccinazione
  • Thuya 200 CH subito dopo la vaccinazione e poi altre due volte a distanza di una settimana tra le somministrazioni.

Sostenere il corpo dopo il vaccino

Dal giorno successivo la vaccinazione, si può invece aiutare l’organismo con Drena Plus, un multiestratto ideato per sostenere l'organismo nel eliminare le scorie profonde, donando vitalità ed una efficace risposta organica multilivello. La  sua azione è indirizzata ad attivare la risposta biologica del corpo nella depurazione sistemica e cellulare da metalli pesanti e sostanze tossiche estranee. Consigliamo la sua assunzione per tutto il mese successivo alla vaccinazione e proseguire per altre due settimane dimezzando la posologia per completare così un drenaggio profondo delle scorie.

Consigli per sostenere il sistema immunitario

Ricordiamo l’importanza, più che mai attuale di rinforzare il sistema immunitario. Perché un sistema immunitario forte protegge dalle malattie infettive o comunque riduce la loro gravità in caso di contagio. Diversamente da quanto dicono in molti, i preparati pensati a questo scopo sono quanto mai utili per fronteggiare questo particolare momento e la loro utilità dovrebbe essere conosciuta oltre che accessibili a tutti. Vi citiamo alcuni dei nostri rimedi ai quali potete chiedere aiuto per rafforzare le vostre difese immunitarie e preparare il vostro organismo a tenere lontani virus e malanni di stagione.

  • Difese
    Questa miscela di gemmoderivati ha un'azione di rinforzo sul sistema immunitario da vari punti di vista. L'insieme dei gemmoderivati esercita un'azione immunostimolante, vitaminizzante, mineralizzante e drenante e perciò irrobustisce il sistema immunitario. Essendo un gemmoderivato ha un'azione profonda ed è particolarmente adatta per un'assunzione prolungata, anche nei bambini. Si consiglia di iniziare 10-15 giorni prima del periodo critico.
  • Echinacea
    L'estratto idroalcolico di Echinacea ha una forte e veloce azione di rinforzo sul sistema immunitario e perciò è particolarmente adatto quando serve un'azione veloce e incisiva, ma viene usato da tante persone anche per un periodo lungo. In uno studio fatta dal Centro di Ricerca Spiez (ente statale svizzero) un estratto idroalcolico di Echinacea purpurea ha dimostrato un'azione inibitoria su tutti i coronavirus, compreso il Sars-CoV-19 (pubblicato su Pubmed). Un'altra ricerca dell'indiano Vels Institute of Scienze conferma questa azione (pubblicato su Researchgate)
  • Echinabiocitrus
    All'azione immunostimolante dell'Echinacea si aggiunge quella dell'estratto di semi di Pompelmo, creando una sinergia potente.
  • Inflù plus
    Sviluppato come potente stimolante per le difese e i processi fisiologici preposti al controllo delle infiammazioni e della temperatura corporea. È il rimedio ideale per sostenere il sistema immunitario in caso di influenza, ma anche in caso di infezione da coronavirus, dove ha portato buoni risultati.
    In questo periodo è dunque fondamentale rendere forte il proprio sistema immunitario e oltre a ricorrere al supporto delle piante dobbiamo guardare al nostro stile di vita, curare la nostra alimentazione, fare movimento e vivere quanto più possibile all’aria aperta o meglio nei boschi.

Consigli per sostenere le vie respiratorie

Sappiamo tutti che il Covid colpisce primariamente le vie respiratorie e in particolare i polmoni. Perciò può essere utile rinforzare le vie respiratorie, specialmente nelle persone che hanno o tendono ad avere problemi a questo livello. Su questo tema trovate informazioni utili e consigli nel quaderno “Respiro bene” a cura di Hubert Bösch, Lucilla Satanassi, Rosa Massari e Salvatore Satanassi.

Ci sono tanti modi per rinforzare le vie respiratorie, come gli esercizi di respirazione e diversi rimedi ottenuti dalle piante. Qui vi elenchiamo alcuni:

  • Tos
    Miscela di gemmoderivati con un’azione di rinforzo su tutto l'apparato respiratorio. L'effetto benefico sul respiro apportato dall’Abete bianco è accompagnato in questa miscela da altre piante che rinforzano le vie respiratorie come il Carpino bianco e il Pioppo nero e dall'azione di mantenimento dell'elasticità dei tessuti del polmone portata dal Nocciolo.
  • Sinergia Buon Respiro
    Sinergia di oli essenziali con un'azione di sostegno, rinforzo e disinfezione delle vie respiratorie. 
  • Crema balsamica
    Sempre a base di oli essenziali ha un'azione simile a Buon Respiro ma è pensata per essere applicata localmente su torace, gola e/o narici di tutti, anche dei bambini, grazie alla sua ideale concentrazione che non irrita la pelle sensibile. 

Qualsiasi sia il nostro percorso la natura è sempre al nostro fianco. In lei possiamo trovare una madre che sostiene senza discriminare e offre la sua mano per il benessere della collettività e del singolo individuo.