I denti conservano memoria di tutti gli eventi della nostra vita, soprattutto degli stati emotivi che ci hanno particolarmente toccato. Per questo, quando un dente ci fa male, ci sta in realtà parlando di una parte di noi che non vediamo, o che non vogliamo vedere e ascoltare.
Questa pagina informativa ha il desiderio di aiutarti a ritrovare un sorriso splendente, di uno splendore che viene da dentro, non solo da fuori.

Rimedi naturali per denti e gengive sane

Per diverse problematiche legate a denti e gengive vi proponiamo differenti risposte.
A voi il compito di ritrovarvi nelle situazioni descritte qui sotto:

Dentizione nei neonati

La dentizione può essere accompagnata da spasmi e dolori gengivali, insonnia, nervosismo, febbre e diarrea. Possiamo intervenire localmente con il Gel Cip e Ciop, che procura sollievo per la presenza di Camomilla, Tiglio, Equiseto, Fiori di Bach e olio essenziale di mirra e mandarino. Per i disturbi della dentizione possiamo abbinare per bocca tre Gemmoderivati assolutamente adatti nell’età pediatrica. Si tratta di Abies pectinataTamarix gallica e Tilia tormentosa. Ricordate che possono essere preparati anche senza alcool.

Carie

Per prevenire le carie in bimbi e giovani un’associazione molto efficace è quella dei Gemmoderivati Abies pectinata e Betula verrucosa. Se ne consigliano due cicli all’anno nei soggetti più deboli, in primavera e in autunno.
Per le carie dentarie si consiglia olio a uso locale: Tea tree 1ml, Menta 2ml, Santoreggia 3ml, olio di Sesamo 6ml. Applicare sulla carie due gocce e sulla parte esterna corrispondente 2\3 gocce alcune volte al giorno.
Per il dolore ai denti con carie, il sempiterno olio Essenziale di Chiodi di Garofano (Eugenia caryophyllata). Una goccia qualche volta al giorno esplica la sua azione anestetizzante, disinfettante e antidolorifica.

Disturbi gengivali, stomatiti e afte

La cura delle gengive infiammate e che sanguinano può trovare ottimi alleati in gemmoderivati già citati come Abies pectinata e Betula verrucosa con aggiunta di Juglans regiaQuercus. L’olio Essenziale di Mirra è ottima per gengiviti, stomatiti e afte. Quattro gocce in un cucchiaino di Olio di cocco per toccature e massaggi gengivali.
Apirosa è un ottimo aiuto in caso di stomatiti, sia usato per le spennellature che preso per bocca.
Per la parodontosi entrano in gioco cicli benefici di tre gemmoderivati ampliamente testati: Abies pectinataBetula pubescens e Quercus. Si consigliano cicli di due mesi, una o più volte all’anno. Ecco un olio da applicare localmente: 2ml di olio Essenziale di lavanda, 2 ml di Mirto, 1 ml di Mirra, 2 ml di Alloro, 2 ml di Tea tree, il tutto diluito in 9 ml di oleolito di Iperico.

Igiene del cavo orale

Per disinfettare il cavo orale olio essenziale di Tea tree. Possiamo aggiungerne 2|3 gocce alla nostra pasta dentifricia, oppure nello spazzolino, da utilizzare una volta a settimana con regolarità.

Denti sani e splendenti

Per avere denti bianchi e per rallentare la formazione di tartaro, usare un cucchiaino di oleolito di Iperico, a cui si aggiungono una o due gocce di olio Essenziale di Alloro (laurus nobilis). Da utilizzare con lo spazzolino. Per il granuloma dentario si può ricorrere all’aiuto di Abies pectinataFicus carica e Juglans regia, in associazione, per un ciclo di due mesi.

Estrazione dentale

Quando estraiamo un dente possiamo utilizzare localmente puro gel di Aloe, oleolito di Propoli, olio essenziale di Camomilla blu. Possiamo assumere inoltre Echinabiocitrus per bocca.

Psicosomatica del sorriso

Per diverse problematiche dei denti vi proponiamo differenti risposte.
Ridere fa buon sangue, partiamo da questo.

Sorrisi trattenuti

Se siamo di quelli che aprono la bocca solo per rare risate e la nascondono subito fra le mani per un senso di vergogna causato da una dentizione non perfetta, ci vengono in aiuto Crab Apple e Rock Water.

Atteggiamento serio e contenuto

Se ridiamo con difficoltà e siamo sempre un po’ seriosi e impegnati, il rimedio floreale Zinnia (rimedio californiano) ci accompagna a dar spazio al nostro bambino interiore un po’ paralizzato. Lo Spirito del Nocciolo ci aiuta a giocare, ridere e sognare.

Labbra serrate

Quando tendiamo a tenere serrata e piegata la zona delle labbra e il contorno bocca, accumulando herpes o screpolature, possiamo farci aiutare dal rimedio floreale Willow, il fiore del rancore e dell’amarezza vissuti nel silenzio.

Disturbi dentali

Se abbiamo denti deboli in generale, possiamo imparare a sviluppare la nostra capacità di mordere la vita con un gesto più istintivo. Acchiappare ciò che è nostro, difenderlo, masticarlo per integrarlo nella vita. In questo l’aiuto principe è lo Spirito del Noce.

Pratica suggerita

Un semplice esercizio potente che arriva dalla pratica orientale da fare in qualsiasi momento della giornata, anche mentre stiamo guidando. Passare la lingua su tutte le arcate dentali esterne, partendo da un lato e disegnando con il passaggio una sorta di cerchio su denti e gengive. Tre volte e si produrrà saliva che andrà deglutita in piccoli e ripetuti sorsi . Poi tre volte nell’altro senso. Questo è un grande massaggio energetico che armonizza e tonifica lo stomaco e ci porta a coltivare il sorriso interiore.

Consiglio alimentare

Concedimi solo un minuto e prendimi tra le tue mani, fammi danzare sul tuo sorriso strofinandomi delicatamente sui tuoi denti… sono una foglia di Salvia officinalis, sono qui per donarti il meglio di me: ho un potere naturalmente sbiancante, olio essenziale che lubrifica lo smalto e tonifica le gengive, minerali dal leggero potere abrasivo e pulente… mica roba da ridere!

Frase di riflessione

Prendo ciò che mi spetta?