Wikipedia descrive l'acqua come “un compost chimico di formula molecolare H2O, in cui i due atomi di idrogeno sono legati all'atomo di ossigeno con legame covalente polare”. Una descrizione molto riduttiva, visto che l'acqua viene considerata la base della vita. Intanto possiede una serie di comportamenti anomali a cui gli scienziati non sono ancora riusciti a dare spiegazioni convincenti. All'osservatore attento inoltre non possono sfuggire dei fenomeni ignorati dalla scienza ufficiale.
Vorrei citarne qui solo due che sto osservando da tanto tempo. Quando la temperatura esterna scende diversi gradi sotto zero si formano fiori di ghiaccio all'interno dei vetri. L'umidità dell'aria si condensa con forme che assomigliano a piante. Nella veranda in cui teniamo le piante esotiche nella nostra azienda agricola (Remedia) questo fenomeno si forma tutti gli anni e abbiamo osservato che le forme dei disegni sono collegate alle piante che si trovano vicino al vetro in quel determinato punto. Ogni pianta “disegna” sul vetro forme che sono archetipiche della propria specie, anche se si trova a mezzo metro dal vetro. Come fa?

(Cristalli di ghiaccio dell'Aloe arborescens e della Bougainvillea. Le figure che partono da sotto sono tipiche dell'Aloe arborescens, che si trova a circa 60 cm dal vetro, mentre le figure che partono dall'alto sono tipiche della Bougainvillea, i cui rami scendono dall'alto, come si vede bene dall'immagine)

L'altro fenomeno è la memoria dell'acqua, sulla quale si basa tra l'altro il funzionamento dell'omeopatia. Della memoria dell'acqua se ne sono occupati anche fisici di fama mondiale, come Emilio Del Giudice e il Premio Nobel Luc Montagnier, entrambi estromessi dal mondo scientifico per via di queste ricerche. La scienza dice che l'omeopatia è solo un placebo. Però ho visto personalmente funzionare l'omeopatia su migliaia di animali, dove un effetto placebo non dovrebbe esistere. Come la mettiamo allora?
Tutti abbiamo fatto sperimentato che l'acqua non è tutta uguale. La stessa acqua cambia la sua qualità, per esempio quando è esposta a campi elettromagnetici. Chi non ci crede può fare una prova facile facile: si comprano due bottiglie d'acqua minerale naturale di buona qualità della stessa marca. Una la si tiene lontana da forti campi elettromagnetici e l'altra la si tiene vicino al Wi-FI o, meglio, a un computer con Wi-Fi acceso. Dopo 2-3 settimane si confrontano le due acque. Si assaggiano quindi entrambe le acque, partendo da quella che si è tenuta vicina al Wi-FI. La maggioranza delle persone riesce a sentire una bella differenza.

Coerenza dell'acqua

Secondo il fisico italiano Emilio Del Giudice la memoria dell'acqua è legata ai suoi domini di coerenza. Le caratteristiche delle molecole d'acqua consentono alle stesse di creare legami stabili solo in condizioni particolari e solo a una parte di loro. Al di fuori dalle condizioni particolari, le molecole si attirano e si respingono di continuo in un movimento caotico, dove ognuna va per conto suo, come fanno le formiche quando corrono. Si incontrano e si legano tra di loro solo per qualche nanosecondo, poi si dividono di nuovo.
Invece, in condizioni particolari le molecole cominciano a coordinare il loro movimento in modo coerente. Dal caos si formano strutture a forma di nido d'ape grazie a un principio di organizzazione e collaborazione. Queste forme vengono chiamate dominio di coerenza. Un dominio di coerenza di solito comprende milioni di molecole. Il movimento coordinato di milioni di molecole crea un forte campo energetico, che conferisce al dominio una buona stabilità nel tempo.
La vita è organizzazione e collaborazione e, guarda caso, questi sono proprio i due principi che contraddistinguono i domini di coerenza. Per questo l'acqua è essenziale alla vita, è la fonte della vita stessa; la vita nasce della coerenza dell'acqua.

Come si formano i domini di coerenza?

Uno dei principi fondamentali della Natura è la resilienza. Per questo ha sviluppato vari metodi per portare l'acqua in coerenza. Uno di questi è facilmente osservabile: sono i vortici che si formano nell'acqua quando essa si muove in modo naturale. Il vortice allinea e avvicina le molecole e perciò facilita il formarsi di domini di coerenza. I fiumi naturali creano continuamente vortici, in particolare in alta montagna, dove l'acqua è obbligata a muoversi tra sassi e percorsi accidentati.
In misura ridotta questo fenomeno si forma anche nei fiumi naturali in pianura, dove, grazie alle anse, si creano grandi vortici. E pensare che l'uomo, nella sua illusione di poter dominare la Natura, ha raddrizzato persino i fiumi. Così questi perdono gradualmente la coerenza, in particolare quando l'acqua è molto esposta al sole. Non a caso in Natura sulla riva dei fiumi crescono sempre alberi che ombreggiano l'acqua. Anche il mare, con le sue onde, crea dei vortici, specialmente in vicinanza della riva.
All'interno degli organismi viventi la formazione di domini di coerenza viene favorito dal contatto dell'acqua con le superfici idrofile. Come ha dimostrato Gerald H. Pollack, sulle superfici idrofile si forma uno strato di acqua coerente. Pollack lo chiama EZ, ovvero zona di esclusione, perché da quella zona vengono espulse tutte le altre sostanze. In questo modo l'organismo cerca di mantenere la coerenza dell'acqua nel corpo.
Tuttavia la coerenza dell'acqua non viene creata solo da fattori fisici. Un fattore ancora più decisivo sono i campi morfogenetici. Sono loro che determinano la forma dei domini di coerenza. In effetti, a contatto con i campi morfogenetici, i domini di coerenza assumono una forma archetipica che rappresenta le informazioni del campo. Come dice il nome, i campi morfogenetici generano le forme nel mondo manifesto, che possono essere forme materiali, ma anche di pensiero, sentimento ed emozione. I campi morfogenetici sono in risonanza morfica con il mondo manifesto e perciò sono a loro volta influenzati dal cambiamento della loro manifestazione.
Esempi visibili sono i fiori di ghiaccio che si formano sul vetro, come descritto all'inizio dell'articolo. Ma anche le foto dei cristalli d'acqua di Masaru Emoto, un ricercatore giapponese che li ha fotografati sotto la lente d'ingrandimento di un microscopio. La foto dei cristalli d'acqua di Camomilla assomiglia sorprendentemente a un fiore di Camomilla.

(cristalli di ghiaccio della Camomilla)

Secondo la teoria dei frattali e anche dell'antica conoscenza della corrispondenza tra il microcosmo e il macrocosmo, l'immagine del fiore di Camomilla che si manifesta nei cristalli d'acqua lo troviamo anche a livello molecolare. In altre parole, i domini di coerenza dell'acqua di Camomilla assomigliano al fiore stesso della pianta.
Questo spiega come funziona materialmente la memoria dell'acqua nei rimedi omeopatici. Il processo della preparazione del rimedio omeopatico serve per creare i domini di coerenza di Camomilla, perché le succussioni creano i vortici che facilitano la formazione di domini di coerenza.

La distruzione della coerenza

Non tutte le molecole d'acqua devono essere coerenti, altrimenti l'acqua perderebbe il suo stato liquido. Intorno ai domini di coerenza ci sono sempre molecole “caotiche”, insieme a minerali e ad altre sostanze solubilizzate. Come sempre nella Natura troviamo un equilibrio tra creazione e distruzione. Generalmente la creazione prevale, altrimenti non ci sarebbe evoluzione. Il problema nasce quando l'uomo nella sua mania di onnipotenza pensa di essere superiore alla Natura e cerca di dominarla. Purtroppo nell'ultimo secolo ha distrutto una parte importante della coerenza dell'acqua, preso dal suo egoismo e dall'ignoranza, spacciata per scienza e conoscenza.
L'inquinamento dell'acqua con ogni tipo di veleno distrugge la sua coerenza. Le sostanze inquinanti tendono a distruggere i domini di coerenza, sia per un effetto elettrodinamico che per via del loro campo morfogenetico disarmonico. Da oltre un secolo si è aggiunto anche l'inquinamento elettromagnetico, che forse è ancora più distruttivo. Se a questo aggiungiamo l'inquinamento causato da pensieri ed emozioni disarmonici, che generano campi morfogenetici distruttivi, non dobbiamo meravigliarci che l'acqua oggi spesso sia una sostanza morta. Anche se la Natura continua il suo instancabile lavoro di riportare l'acqua in coerenza, i suoi ritmi di rigenerazione purtroppo non sono pensati per un parassita come l'uomo... insapiens.
Con il 5G la situazione peggiorerà notevolmente. Ogni onda elettromagnetica che colpisce un dominio di coerenza aumenta il movimento termico di un certo numero di molecole del dominio che, così facendo, si staccano dal dominio con la conseguente diminuzione della coerenza. Più alta è la frequenza, più forte è questo effetto. Per esempio il forno a microonde scalda le pietanze bombardandole con onde elettromagnetiche ad alta frequenza, che agitano tutte le molecole dell'acqua. L'effetto è l'aumento del movimento termico e, di conseguenza, della temperatura. Il 5G addirittura lavora con frequenze più alte del forno a microonde.
Come se non bastasse, negli ultimi due anni è aumentato a dismisura l'inquinamento morfogenetico causato dai campi di paura e odio generati dalle comunicazioni sul Covid. A differenza di campi di amore, bellezza, gratitudine ecc. che creano coerenza, questi campi distruttivi accelerano la perdita di coerenza.
Da due secoli l'uomo sta distruggendo gradualmente la coerenza dell'acqua sulla terra con risultati devastanti, come possiamo vedere dal riscaldamento globale, dal clima impazzito, dalla moria degli alberi, dalla decadenza morale e fisica dell'umanità. Forse a qualcuno sembra esagerato ascrivere tutto questo alla distruzione della coerenza dell'acqua, ma illustrerò in seguito i collegamenti e cosa possiamo fare per recuperare la normalità.

L'acqua sulla terra

Circa il 70% della superficie terrestre è coperta d'acqua; solo l'atmosfera contiene 13.000.000 milioni di metri cubi d'acqua. Perciò possiamo comprendere quanto sia importante per la vita che l'acqua abbia un buon grado di coerenza.
Quando negli anni '70 parlavo del cambiamento climatico dovuto all'inquinamento mi guardavano come un extraterrestre. Già un secolo fa Viktor Schauberger aveva ammonito che la distruzione della forza vitale dell'acqua avrebbe portato a sconvolgimenti climatici, alla moria degli alberi e alla decadenza morale e fisica dell'umanità. Oggi tutto questo purtroppo è realtà.
Gli esperti litigano chiedendosi se il riscaldamento globale è dovuto all'aumento dell'insolazione causata dai cicli solari o al calore prodotto dalle attività umane. Probabilmente contribuiscono entrambi, ma queste non sono le cause principali. Come già descritto, nei domini di coerenza il movimento termico delle molecole è ridotto rispetto all'acqua non coerente. Perciò la distruzione di ogni dominio di coerenza aumenta il movimento termico di milioni di molecole. Da più di un secolo l'uomo sta progressivamente distruggendo la coerenza dell'acqua e questo porta inevitabilmente a un aumento della temperatura dell'acqua sulla terra. Perciò la vera causa del riscaldamento globale è la perdita di coerenza dell'acqua, come aveva previsto Schauberger.
La Natura possiede un complesso sistema di autoregolazione con numerosi circuiti di feedback. Perciò la distruzione della coerenza dell'acqua non porta solo al riscaldamento. Come abbiamo già visto la presenza di domini di coerenza favorisce la depurazione dell'acqua perché al loro interno ogni altra molecola viene espulsa. Di conseguenza aumenta la concentrazione di sostanze estranee nella parte caotica dell'acqua e, quando questa arriva alla saturazione, le molecole in più vengono espulse e si depositano sul fondo o sulla riva. Questo porta a una continua depurazione delle acque di fiumi, laghi e mari.
Invece un'acqua poco coerente riesce a solubilizzare e incorporare una grande quantità di sostanze inquinanti. La loro presenza a sua volta tende a distruggere i rimanenti domini di coerenza, innescando un circolo vizioso che ha conseguenze negative sull'intero ciclo dell'acqua presente sulla superficie della terra e dentro la terra.
Inoltre, l'acqua più calda evapora più velocemente, perciò porta elevate quantità d'acqua alle nubi, con la conseguenza di precipitazioni più intense, causando così le ormai sempre più frequenti bombe d'acqua e altri eventi distruttivi.

Rendere coerente l'acqua della terra

Se vogliamo salvare il pianeta, con la sua meravigliosa biodiversità, nonché l'umanità dal suo degrado morale e spirituale dobbiamo urgentemente aumentare la coerenza dell'acqua della terra. Perciò bisognerebbe ridurre drasticamente l'inquinamento chimico ed elettromagnetico, riportare i fiumi a muoversi naturalmente e a ombreggiarli con alberi, e piantare alberi, che, con il movimento della linfa, aumentano la coerenza dell'acqua.
Purtroppo questo appello cade nel vuoto perché il mondo è governato da materialismo sfrenato, egoismo e competizione, che rendono tutto lecito in nome del dio denaro. In questo momento possiamo solo contare sulle persone che comprendono la gravità della situazione e che sono disposte a dare un loro contributo per rendere l'acqua della terra più coerente. Per fortuna l'utilizzo dei campi morfogenetici ci permette di ottenere ottimi risultati con uno sforzo tutto sommato minimo.
Con la Camminata per l'Acqua che l'associazione Vivi Consapevole in Romagna organizza da 5 anni abbiamo potuto dimostrare che ci vuole veramente poco per rendere l'acqua molto più coerente. Pe 5 giorni 30-40 persone hanno camminato lungo un fiume della Romagna, dalla sorgente fino al mare. Lungo il percorso, diverse volte al giorno, abbiamo tenuto piccole cerimonie per aiutare l'acqua a diventare più coerente grazie ai campi morfogenetici generati dalle nostre intenzioni e dai pensieri positivi. Ogni pensiero genera ed emana un campo morfogenetico corrispondente. Quando decine di persone portano i loro pensieri su qualità positive come amore, bellezza e gratitudine, si crea un campo molto forte che induce numerosi domini di coerenza con queste qualità.
Inoltre abbiamo distribuito le Gocce di Luce, che sono perle di vetro caricate con campi morfogenetici che apportano all'acqua qualità positive come amore, bellezza, gratitudine, ma anche impulsi più concreti di depurazione, coerenza ecc.
L'effetto sorprendente della Camminata per l'Acqua viene testimoniata dalle foto dei cristalli d'acqua. Abbiamo prelevato l'acqua vicino alla foce prima e alla fine della camminata. In un laboratorio svizzero abbiamo fatto fare le foto dei cristalli d'acqua con il metodo Emoto e la differenza potete vederla da questa foto.

Ancora più sorprendente era il cambiamento della qualità dell'acqua del mare della costa romagnola nel giro di qualche settimana. L'acqua era più pulita e sensibilmente più fredda rispetto agli anni precedenti. Già nel primo anno sono stati avvistati dopo tanti anni di assenza delfini e tartarughe. Nel secondo anno sono stati avvistati anche cavallucci marini.
La Camminata per l'Acqua non è un caso isolato, ci sono numerose testimonianze di effetti sorprendenti. Per esempio sul lago di Udaipur (India) la deposizione di qualche decina di Gocce di Luce nel giro di due giorni ha reso l'acqua completamente trasparente, mentre prima si riusciva appena a vedere a una profondità di 20-30 cm. Questo dimostra che potremmo riportare in coerenza l'acqua della terra in pochissimo tempo e così risolvere numerosi problemi.

Ecosovversione

Le Gocce di Luce sono state sviluppate per il progetto Ecosovversione di Remedia dal team di ricerca Cosmoonda. L'obiettivo del progetto è di sovvertire in modo pacifico il mondo, grazie alla diffusione di campi morfogenetici con vibrazioni positive che agiscono sull'acqua, sull'ambiente e sulle persone.
Da oltre 15 anni Remedia mette a disposizione gratuitamente le Gocce di Luce, perché ci stanno a cuore l'acqua, l'ambiente, la Natura e l'umanità. Grazie alla collaborazione di tante persone sono state distribuiti numerosi quintali di Gocce di Luce. Potrebbe sembrare solo una goccia nell'oceano, ma è molto di più, perché la coerenza si diffonde nell'acqua, come dimostra il cambiamento nel mare romagnolo dopo la Camminata per l'Acqua.
Da non sottovalutare è anche l'effetto dell'acqua con domini di coerenza di amore, bellezza, gratitudine e altre qualità sulle persone che vengono a contatto con l'acqua ed entrano in risonanza con queste qualità. Si potrebbe caricare l'acqua pubblica con campi morfogenetici che rinforzano per risonanza le qualità citate e anche altre che possono contribuire al risveglio dell'umanità a valori umani. Noi siamo pronti ad aiutare chiunque desideri attivarsi e dare un contributo.
Inoltre il progetto Ecosovversione comprende anche la distribuzione gratuita dei Semi di Luce, piccoli adesivi che diffondono qualità che aiutano le persone a diventare più consapevoli e a vivere valori degni dell'umanità.

L'importanza della coerenza negli esseri viventi

La coerenza dell'acqua è un presupposto per ogni forma di vita. Non a caso gli organismi viventi creano continuamente coerenza tramite le superfici idrofile delle cellule. La loro salute e il loro benessere sono strettamente legati alla coerenza dell'acqua all'interno dell'organismo. Quando è sufficientemente alta lo scambio tra le cellule e l'ambiente extracellulare funzionano bene. Nel caso contrario si manifestano disturbi metabolici.
Questo vale in particolare per gli organismo più complessi del regno vegetale e animale, di cui anche noi facciamo parte. Quando può nutrirsi con acqua e alimenti che possiedono una buon livello di coerenza, l'organismo funziona meglio ed è facilitato nel mantenimento della salute.
Ora immaginiamo cosa succede quando si assumono bevande e alimenti con pochi domini di coerenza, come per esempio l'acqua trattata e clorata, cibi scaldati con il forno a microonde oppure alimenti coltivati in terreni con acqua poco coerente e/o, peggio ancora, trattati con veleni. Per garantire il buon funzionamento il corpo deve riportare la coerenza dell'acqua assunta a un livello sano, consumando energia vitale. Quando non ci riesce gli scambi e l'eliminazione delle tossine cominciano a non funzionare più a dovere. Questo vale anche per piante, animali e persone.
Per questo il gruppo di ricerca Cosmoonda ha sviluppato una serie di strumenti che diffondono campi morfogenetici che favoriscono la formazione di domini di coerenza che aiutano gli organismi viventi a mantenere o a ritrovare un buon livello di omeostasi.

Coerenza nel nostro corpo

Possiamo comprendere l'importanza della qualità dell'acqua per il nostro corpo dal fatto che circa il 60-70% del nostro fisico è fatto d'acqua. Addirittura 99% delle molecole del corpo sono molecole d'acqua. Questo rende evidente quanto sia essenziale la qualità dell'acqua per il buon funzionamento del nostro organismo. L'acqua è coinvolta in tutti gli scambi che avvengono all'interno del corpo. Un'acqua corporea con un buon livello di coerenza facilita gli scambi, l'omeostasi e l'eliminazione delle tossine.
I pensieri e le emozioni rinforzano localmente i corrispondenti campi morfogenetici e l'acqua del nostro corpo entra in risonanza con loro. Quando coltiviamo pensieri ed emozioni armonici aumenta la coerenza dell'acqua del nostro corpo. Mentre pensieri ed emozioni negativi distruggono la coerenza. Questo è probabilmente il motivo principale per cui funziona il placebo, come anche il nocebo, che è il contrario del placebo.
Coltivare pensieri, emozioni e sentimenti armonici aumenta la coerenza dell'acqua del corpo, e questo favorisce tutti i processi fisiologici. Lo possiamo fare praticando quotidianamente esercizi che armonizzano corpo e mente, come meditazione, contemplazione, preghiere, yoga, tai chi e così via. Una camminata nei boschi, o comunque in Natura, può avere lo stesso effetto.
Inoltre possiamo servirci di oggetti che diffondono campi morfogenetici armonici che possono essere simboli, come il fiore della vita, o oggetti che emanano un campo armonico, come le pietre. Ogni campo morfogenetico armonico aumenta la coerenza dell'acqua. I risultati migliori si ottengono però con oggetti che sono caricati specificamente con qualità direttamente legate alla coerenza dell'acqua, come i supporti Vivalacqua card e Vivalacqua casa.