La parola detox ha perso da tempo il suo significato. Identificata spesso con le diete lampo che precedono la prova costume o le abbuffate natalizie, oggi assomiglia più a una punizione che a una pratica terapeutica. Prima che le storture modaiole creino danni sistemici, è tempo che il concetto di detox torni a essere sinonimo di salute.
L'essere umano è meraviglia di equilibri e interazioni tra dentro e fuori, tra ciò che è materiale e ciò che non lo è.

La disintossicazione autentica è un processo che spoglia il corpo e i pensieri da quello che non serve più, che li ammala, per ricondurre ogni uomo alla versione migliore di se stesso. La depurazione ricostruisce la nostra lucidità psichica ed efficacia biologica, ci avvicina a un ordine maggiore, anche in termini evolutivi.
Solo quando ciò che ci purifica e ci migliora viene a coincidere con una strada di felicità, con la nostra quotidianità, è allora che disintossicazione e guarigione scrivono la stessa storia.

Lo scopo non è difenderci dalla malattia, ma vivere pienamente e in connessione armonica con ogni parte di noi. In sostanza, guarire.
Questo è detox.

Qual è il tuo livello di intossicazione?

Ti proponiamo questo breve test per entrare in connessione con lo stato del tuo corpo e valutare il tuo stato di intossicazione. Il risultato è un invito ad ascoltare il proprio corpo e ad iniziare un percorso per migliorare la tua salute.

Scegli la frase che ti rappresenta di più per ogni sezione. Ogni frase corrisponde a un numero che la precede. A fine test fai la somma del tuo punteggio e poi leggi i consigli del naturopata che corrispondono al tuo profilo di intossicazione.

Digestione
0 Mi alimento in modo attento e non rilevo problemi nelle eventuali eccezioni
1 Digerisco bene ma devo avere alcune precauzioni per evitare fastidi
2 Dopo mangiato capita con una certa frequenza di accusare gonfiore o sonnolenza
3 Ho periodi di alternanza a livello intestinale
4 Tendo alla stitichezza
5 Dopo ogni pasto sistematicamente mi gonfio

Feci
0 Ogni mattina, composte a cilindro, brune
1 Ogni giorno, non costante la colorazione
2 Non tutti i giorni, un po’ costipate, ma non perfettamente cilindriche
3 Non hanno la forma classica, macchiano la tazza
4 Poco formate, una volta al giorno
5 Tendenzialmente diarroiche più volte al giorno

Energia
5 Non farei nulla
4 Lavorare per me è estenuante
3 Mi sveglio stanco ma poi carburo un po’ in giornata
2 Mi sveglio riposato ma non arrivo a sera
1 Mi sveglio riposato dosando bene le mie energie fino a sera
0 Sono infaticabile

Dolori
5 Sono da rifare
4 Ho un sacco di dolori e doloretti ogni giorno
3 Ho dolori che vanno e vengono a seconda dei periodi
2 Sovente ho qualche mal di testa o devo prestare
attenzione alle ariate
1 Sovente ho tensione al collo, crampi
0 Non so cosa siano

Sonno
5 Insonne da tempo
4 Sonno disturbato
3 Fatica ad addormentarsi
2 Risvegli precoci
1 Sonno abbastanza regolare
0 Dormo da Dio

Assunzioni farmacologiche
5 Ho la sportina
4 Ho fatto cicli importanti negli ultimi anni
4 In regola con le vaccinazioni
3 Un antidolorifico o antibiotico saltuariamente
2 Un farmaco continuativo (pillola compresa)
1 Raramente, giusto qualcosa per modulare la febbre tipo
l’aspirina
0 Non ho mai preso nulla negli ultimi 5 anni

Ritenzione
5 Abbondante e cronicizzata
4 Minima ma costante
3 Vado a periodi
2 Solo sotto stress
1 Raramente
0 Non so cosa sia

Appetito
5 Insaziabile
4 Senza appetito
3 Nausea al mattino
2 Goloso di dolci
1 Mangio con gusto ma devo limitarmi
0 Mangio il giusto spontaneamente

Prontezza mentale
0 Sempre super performante
1 Molto bene anche se in passato ero meglio
2 Una volta i calcoli mentali li facevo meglio e talvolta non
mi vengono delle parole
3 Ops, non mi ricordo cosa stavo dicendo
4 Capita di scordare nomi e numeri, organizzare è faticoso
5 Gran confusione, non ricordo un tubo

Equilibrio umorale
0 La vita è una cosa meravigliosa
1 Andiamo avanti con grinta
2 Non ci lamentiamo
3 Dei giorni sono scoraggiato
4 La vedo dura
5 Sono disperato

Peso
0 Perfetto e costante senza sforzi
1 Perfetto solo se faccio movimento
2 Ingrasso poi mi impegno per calare
3 Ho qualche kg che proprio non va
4 Sono in sovrappeso
5 Sono obeso

Allergie
0 Mai avute
1 Qualche starnuto in primavera
2 Chiare reazioni allergiche primaverili
3 Allergie ricorrenti tutto l’anno con muco
4 Allergie frequenti che sfociano in asma
5 Allergia chimica multipla

 

ESITO: I 5 PROTOCOLLI DETOX

0-8
Scusa ma perché ti interessi di detox? Ok, vuoi mantenere gelosamente il tuo benessere! Per un buon mantenimento ricordiamo alcuni elementi fondamentali.

Stile di vita detox: buone abitudini da seguire
• Sole: stare all’aria aperta per ossigenarsi, stimolare la produzione di vitamina D endogena, assorbire la luce;
• camminare, sia per mobilizzare il metabolismo che per la funzione bilanciante che scaturisce permettendo alla nostra forma di compiere la sua funzione basilare, che risuona poi con tutte le altre;
• cibo bio usato sapientemente, che non alteri il ph organico, che abbia un’elevata vitalità;
• gratitudine, che predispone a un atteggiamento propositivo nella vita e a un buon metabolismo;
• digiuno: come per l’incredibile Hulk le nostre cellule staminali si attivano se siamo messi un po’ alla prova, così vale per il dolore e per alcuni tipi di stress momentanei, come la doccia fredda. Vi consigliamo di approfondire la tematica del digiuno e di inserirlo gradualmente nella vostra routine;
• acqua vitalizzata o acqua biologica (estratti verdura/frutta), perché siamo fatti d’acqua e l’acqua informa l’acqua, mantenendo alta l’energia e la coerenza.

Sotenere l'organismo nei processi detox
Un drenaggio globale primaverile con il gemmoderivato di Betula pubescens gemme e uno autunnale con Quercus peduncolata gemme, le piante meglio adattate del pianeta, che fungono appunto da adattogene. Attivano il sistema reticolo endoteliale, cioè il sistema di macrofagi spazzini del sistema, attivano l’azione emuntoriale intestinale e mantengono attive le ghiandole, garantendo un ottimale mantenimento in termini di sistema psico-neuro-endocrino-immunitario.

Posologia: 30-40 gocce in un po’ d’acqua 5-10 minuti prima di colazione e di andare a letto.

Trattamento detox al bisogno
Dieta 21 giorni

Trattamento detox erboristico al bisogno
Per una buona “pulizia dei filtri” si consiglia una miscela di estratti idroalcolici (tintura madre) composta da Equiseto, Ginepro, Bardana, Elicriso, Ononide, Gramigna, Marrobio, iniziando in luna calante per 21 giorni, circa 8 gocce per ogni 10 kg di peso in una bottiglietta di buona acqua, da bere durante il giorno. Dopo 10 giorni di pausa si ripete un ciclo con un’analoga miscela composta da Cardo mariano, Carciofo, Bardana, Tarassaco, Rosmarino, Ortica, sempre circa 8 gocce per ogni 10 kg di peso in un bottiglietta di buona acqua da bere durante il giorno.

9-21
Stai bene ma non abbassare la guardia perché è goccia dopo goccia che il sistema si imbibisce.

Stile di vita detox: buone abitudini da seguire
• Sole: stare all’aria aperta per ossigenarsi, stimolare la produzione di vitamina D endogena, assorbire la luce;
• camminare, sia per mobilizzare il metabolismo che per la funzione bilanciante che scaturisce permettendo alla nostra forma di compiere la sua funzione basilare, che risuona poi con tutte le altre;
• cibo bio usato sapientemente, che non alteri il ph organico, che abbia un’elevata vitalità;
• gratitudine, che predispone a un atteggiamento propositivo nella vita e a un buon metabolismo;
• digiuno: come per l’incredibile Hulk le nostre cellule staminali si attivano se siamo messi un po’ alla prova, così vale per il dolore e per alcuni tipi di stress momentanei, come la doccia fredda. Vi consigliamo di approfondire la tematica del digiuno e di inserirlo gradualmente nella vostra routine;
• acqua vitalizzata o acqua biologica (estratti verdura/frutta), perché siamo fatti d’acqua e l’acqua informa l’acqua, mantenendo alta l’energia e la coerenza.
Prevenzione detox
• Un buon drenaggio cellulare epatico in primavera, ad esempio una sinergia di gemmoderivati di Corylus avellana gemme, Rosmarinus officinalis giovani getti, Juniperus communis giovani gemme, Secale cereale giovani radici, Berberis vulgaris scorza di radici, per un paio di mesi.
• Un adattogeno stimolatore del sistema reticolo endoteliale in autunno, per un paio di mesi, come gemmoderivati in miscela di Ribes nigrum gemme, Rosa canina giovani getti, Fagus sylvatica gemme, Abies pectinata gemme, Betula pubescens gemme. In questo modo mantieni organi sani, sostieni i depositi minerali, ottimizzi la vitalità organica e riduci il rischio di acidificare il metabolismo.

Posologia: 30-40 gocce in un po’ d’acqua 5-10 minuti prima di colazione e di andare a letto.

Trattamento detox al bisogno:
Dieta 21 giorni

Trattamento detox erboristico al bisogno
Non rimuove tutte le scorie ma aiuta a prendere una boccata d’aria e fare un primo passo a ritroso: per una buona “pulizia dei filtri” è ottima la miscela di estratti idroalcolici (tintura madre) composta da Equiseto, Ginepro, Bardana, Elicriso, Ononide, Gramigna, Marrobio, iniziando in luna calante per 21 giorni circa 8 gocce ogni 10 kg di peso in una bottiglietta di buona acqua da bere durante il giorno. Dopo 10 giorni di pausa si ripete un ciclo con una miscela di estratti idroalcolici (tintura madre) composta da Cardo mariano, Carciofo, Bardana, Tarassaco, Rosmarino, Ortica, sempre circa 8 gocce ogni 10 kg di peso in una bottiglietta di buona acqua da bere durante il giorno.

22-34
Se ti chiedono come stai rispondi “bene grazie” ma perché è l’abitudine a rispondere così!

Stile di vita detox: buone abitudini da seguire
• Sole: stare all’aria aperta per ossigenarsi, stimolare la produzione di vitamina D endogena, assorbire la luce;
• camminare, sia per mobilizzare il metabolismo che per la funzione bilanciante che scaturisce permettendo alla nostra forma di compiere la sua funzione basilare, che risuona poi con tutte le altre;
• cibo bio usato sapientemente, che non alteri il ph organico, che abbia un’elevata vitalità;
• gratitudine, che predispone a un atteggiamento propositivo nella vita e a un buon metabolismo;
• digiuno: come per l’incredibile Hulk le nostre cellule staminali si attivano se siamo messi un po’ alla prova, così vale per il dolore e per alcuni tipi di stress momentanei, come la doccia fredda. Vi consigliamo di approfondire la tematica del digiuno e di inserirlo gradualmente nella vostra routine;
• acqua vitalizzata o acqua biologica (estratti verdura/frutta), perché siamo fatti d’acqua e l’acqua informa l’acqua, mantenendo alta l’energia e la coerenza.

Trattamento detox al bisogno:
Dieta 21 giorni

Prevenzione detox
L’ideale è strutturare un percorso stagionale e a lungo termine con le miscele di gemmoderivati:
• gennaio-febbraio: sinergia di gemmoderivati di Corylus avellana gemme, Rosmarinus officinalis giovani getti, Juniperus communis giovani gemme, Secale cereale giovani radici, Berberis vulgaris scorza di radici;
• marzo-aprile: sinergia di gemmoderivati di Avena sativa germogli, Betula pubescens amenti, Larix decidua gemme, Laurus nobilis gemme, Viburnum lantana gemme, Rosa canina gemme;
• maggio-giugno sinergia di gemmoderivati di Avena sativa giovani getti e radichette, Betula pubescens gemme, Malus domestica gemme, Crataegus oxyacantha giovani getti, Citrus limonum scorza di giovane ramo, Cornus sanguinea gemme, Alnus glutinosa gemme, Arbutus unedo giovani getti;
• luglio-agosto: sinergia di gemmoderivati di Quercus peduncolata gemme, Betula pubescens gemme, Vaccinium vitis idaea giovani getti, Rosmarinus officinalis giovani getti, Tilia tomentosa gemme;
• settembre ottobre: sinergia di gemmoderivati di Ribes nigrum gemme, Rosa canina giovani getti, Fagus sylvatica gemme, Abies pectinata gemme, Betula pubescens gemme;
• novembre-dicembre sinergia di gemmoderivati di Sequoia gigantea giovani getti, Larix decidua gemme, Olea europaea giovani getti, Malus domestica gemme, Alnus glutinosa gemme, Betula verrucosa semi, Arbutus unedo giovani getti.

Posologia: 30-40 gocce in un po’ d’acqua 5-10 minuti prima di colazione e di andare a letto.

Inoltre è opportuno, in primavera e in autunno, abbinare l’assunzione di una miscela di estratti idroalcolici (tintura madre) composta da Equiseto, Ginepro, Bardana, Elicriso, Ononide, Gramigna, Marrobio, iniziando in luna calante per 21 giorni, circa 8 gocce ogni 10 kg di peso in una bottiglietta di buona acqua da bere durante la giornata. Dopo 10 giorni di pausa si ripete un ciclo con una miscela di estratti idroalcolici (tintura madre) composta da Cardo mariano, Carciofo, Bardana, Tarassaco, Rosmarino, Ortica, sempre circa 8 gocce ogni 10 kg di peso in una bottiglietta di buona acqua da bere durante il giorno.

35-47
Siamo un po’ avanti con i lavori, non si può rimandare perché si rischia di creare sempre maggiore inerzia e imbibimento. È il momento di invertire rotta.

Stile di vita detox: buone abitudini da seguire
• Sole: stare all’aria aperta per ossigenarsi, stimolare la produzione di vitamina D endogena, assorbire la luce;
• camminare, sia per mobilizzare il metabolismo che per la funzione bilanciante che scaturisce permettendo alla nostra forma di compiere la sua funzione basilare, che risuona poi con tutte le altre;
• cibo bio usato sapientemente, che non alteri il ph organico, che abbia un’elevata vitalità;
• gratitudine, che predispone a un atteggiamento propositivo nella vita e a un buon metabolismo;
• digiuno: come per l’incredibile Hulk le nostre cellule staminali si attivano se siamo messi un po’ alla prova, così vale per il dolore e per alcuni tipi di stress momentanei, come la doccia fredda. Vi consigliamo di approfondire la tematica del digiuno e di inserirlo gradualmente nella vostra routine;
• acqua vitalizzata o acqua biologica (estratti verdura/frutta), perché siamo fatti d’acqua e l’acqua informa l’acqua, mantenendo alta l’energia e la coerenza.

Trattamento detox al bisogno:
Dieta 21 giorni

Trattamento Detox
L’ideale è strutturare un percorso stagionale e a lungo termine con le miscele di gemmoderivati:
• gennaio-febbraio: sinergia di gemmoderivati di Corylus avellana gemme, Rosmarinus officinalis giovani getti, Juniperus communis giovani gemme, Secale cereale giovani radici, Berberis vulgaris scorza di radici;
• marzo-aprile: sinergia di gemmoderivati di Avena sativa germogli, Betula pubescens amenti, Larix decidua gemme, Laurus nobilis gemme, Viburnum lantana gemme, Rosa canina gemme;
• maggio-giugno: sinergia di gemmoderivati di Avena sativa giovani getti e radichette, Betula pubescens gemme, Malus domestica gemme, Crataegus oxyacantha giovani getti, Citrus limonum scorza di giovane ramo, Cornus sanguinea gemme, Alnus glutinosa gemme, Arbutus unedo giovani getti;
• luglio agosto: sinergia di gemmoderivati di Quercus peduncolata gemme, Betula pubescens gemme, Vaccinium vitis idaea giovani getti, Rosmarinus officinalis giovani getti, Tilia tomentosa gemme;
• settembre ottobre sinergia di gemmoderivati di Ribes nigrum gemme, Rosa canina giovani getti, Fagus sylvatica gemme, Abies pectinata gemme, Betula pubescens gemme;
• novembre-dicembre: sinergia di gemmoderivati di Sequoia gigantea giovani getti, Larix decidua gemme, Olea europaea giovani getti, Malus domestica gemme, Alnus glutinosa gemme, Betula verrucosa semi, Arbutus unedo giovani getti.

Inoltre è opportuno, in primavera e in autunno, abbinare l’assunzione di una miscela di estratti idroalcolici (tintura madre) composta da Equiseto, Ginepro, Bardana, Elicriso, Ononide, Gramigna, Marrobio, iniziando in luna calante per 21 giorni, circa 8 gocce ogni 10 kg di peso in una bottiglietta di buona acqua da bere durante la giornata. Dopo 10 giorni di pausa si ripete un ciclo con una miscela di estratti idroalcolici (tintura madre) composta da Cardo mariano, Carciofo, Bardana, Tarassaco, Rosmarino, Ortica, sempre circa 8 gocce ogni 10 kg di peso in una bottiglietta di buona acqua da bere durante il giorno.

48-60
Finché c’è vita c’è speranza, ma serve rimboccarsi le maniche: hai bisogno di prenderti cura di te!

Stile di vita detox: buone abitudini da seguire
• Sole: stare all’aria aperta per ossigenarsi, stimolare la produzione di vitamina D endogena, assorbire la luce;
• camminare, sia per mobilizzare il metabolismo che per la funzione bilanciante che scaturisce permettendo alla nostra forma di compiere la sua funzione basilare, che risuona poi con tutte le altre;
• cibo bio usato sapientemente, che non alteri il ph organico, che abbia un’elevata vitalità;
• gratitudine, che predispone a un atteggiamento propositivo nella vita e a un buon metabolismo;
• digiuno: come per l’incredibile Hulk le nostre cellule staminali si attivano se siamo messi un po’ alla prova, così vale per il dolore e per alcuni tipi di stress momentanei, come la doccia fredda. Vi consigliamo di approfondire la tematica del digiuno e di inserirlo gradualmente nella vostra routine;
• acqua vitalizzata o acqua biologica (estratti verdura/frutta), perché siamo fatti d’acqua e l’acqua informa l’acqua, mantenendo alta l’energia e la coerenza.

Sotenere l'organismo nei processi detox
• Prunus spinosa gemme ogni mattina per 21 giorni al mese per ogni mese;
• abbinare l’assunzione di una miscela di estratti idroalcolici (tintura madre) composta da Equiseto, Ginepro, Bardana, Elicriso, Ononide, Gramigna, Marrobio, iniziando in luna calante per 21 giorni, circa 8 gocce ogni 10 kg di peso in una bottiglietta di buona acqua da bere durante il giorno. Dopo 10 giorni di pausa si ripete un ciclo con una miscela di estratti idroalcolici (tintura madre) composta da Cardo mariano, Carciofo, Bardana, Tarassaco, Rosmarino, Ortica, sempre circa 8 gocce ogni 10 kg di peso in una bottiglietta di buona acqua da bere durante il giorno e si prosegue alternando le miscele con questa cadenza per l’intero anno.

Si consiglia di aggiungere anche un percorso con i gemmoderivati in chiave stagionale, assumendone 30 gocce prima di pranzo e cena:
• gennaio-febbraio: sinergia di gemmoderivati di Corylus avellana gemme, Rosmarinus officinalis giovani getti, Juniperus communis giovani gemme, Secale cereale giovani radici, Berberis vulgaris scorza di radici;
• marzo-aprile: sinergia di gemmoderivati di Avena sativa germogli, Betula pubescens amenti, Larix decidua gemme, Laurus nobilis gemme, Viburnum lantana gemme, Rosa canina gemme;
• maggio-giugno: sinergia di gemmoderivati di Avena sativa giovani getti e radichette, Betula pubescens gemme, Malus domestica gemme, Crataegus oxyacantha giovani getti, Citrus limonum scorza di giovane ramo, Cornus sanguinea gemme, Alnus glutinosa gemme, Arbutus unedo giovani getti;
• luglio agosto: sinergia di gemmoderivati di Quercus peduncolata gemme, Betula pubescens gemme, Vaccinium vitis idaea giovani getti, Rosmarinus officinalis giovani getti, Tilia tomentosa gemme;
• settembre ottobre sinergia di gemmoderivati di Ribes nigrum gemme, Rosa canina giovani getti, Fagus sylvatica gemme, Abies pectinata gemme, Betula pubescens gemme;
• novembre-dicembre: sinergia di gemmoderivati di Sequoia gigantea giovani getti, Larix decidua gemme, Olea europaea giovani getti, Malus domestica gemme, Alnus glutinosa gemme, Betula verrucosa semi, Arbutus unedo giovani getti.

 

>> Richiedi la tua miscela di gemmoderivati personalizzata!  <<

 

N.B. Queste indicazioni detox sono indicative e aspecifiche, non strutturate sulla costituzione soggettiva, tuttavia puntano a un’azione generale, non estremizzante, ma adatta a un graduale sostegno e alla rigenerazione d’organo che rafforzerà gli emuntori principali.

 

 


Test tratto dal quaderno di frontiera “Detox 2.0 - La disintossicazione naturale come via di guarigione ed evoluzione” scritto da Salvatore Satanassi e Stefano Berlini, Humusedizioni 2021