Oggi parliamo di preparati contenenti la Calendula, potente pianta medicinale che si riproduce dai semi, i quali fanno crescere foglie numerose di un bel verde sano e fiori di un caldo e dorato arancione.
Dai campi a casa vostra senza intermediari. Remedia ama lavorare con le piante nel loro massimo splendore, di modo che i preparati conservino la potenza e la forza della natura vera... guardate per credere: eccovi QUI un breve video per portarvi dietro le quinte della preparazione del nostro oleolito di Calendula! 

Le proprietà

Calendula è una pianta che rinforza, rende più elastica e preserva la pelle da micosi, arrossamenti, dermatti, eczemi e screpolature. In particolare l'utilizzo dell'oleolito di Calendula è legato alle sue qualità di rivitalizzare e rinnovare la pelle, di ammorbidirla e di migliorarne la microcircolazione. Inoltre è un ottimo rimedio per la pelle dei bimbi in quanto nutre e protegge in caso di arrossamenti, aiutando ad alleviare irritazioni.

La nostra erborista Lucilla ci dona due ricette di autoproduzione semplici e veloci da preparare con l'Oleolito di Calendula. Abbiamo pensato a due rimedi per coccolare la pelle del corpo, perché, soprattutto d'estate ci capita di stressarla più del dovuto con abbronzature a volte un po' selvagge durante le vacanze.

Provate senza paura... vi servirà davvero poco tempo per realizzarle e i risultati saranno sorprendenti!

Clicca QUI per ascoltare i consigli di Lucilla sull'utilizzo della Calendula.

Scrub lenitivo e illuminante

Ingredienti:

4 cucchiaini pieni di zucchero di canna
15 ml di oleolito di Calendula

  • mescolate finché il composto non si amalgama;
  • applicate sulla pelle umida del corpo e massaggiate delicatamente per alcuni minuti;
  • risciacquate con acqua tiepida per togliere lo zucchero;
  • continuate a massaggiare fino a completo assorbimento dell'oleolito rimasto sulla pelle.

Siero idratante per prolungare l'abbronzatura

Ingredienti:

1 piccolo cetriolo
15 ml di oleolito di Calendula

  • Sbucciate un piccolo cetriolo (se è appena raccolto e biologico potete utilizzare anche la buccia);
  • riducetelo in purea con l'aiuto di un minipimer;
  • passate il composto ottenuto con un colino e fate scendere il liquido in un vasetto;
  • aggiungete mezza bottiglietta di oleolito di Calendula (15 ml);
  • conservate il bifase ottenuto in frigorifero e consumatelo massimo entro una settimana. Ricordate sempre di shakerare prima dell'utilizzo!

Il consiglio dell'erborista di campagna

Siccome amiamo sfruttare fino all'ultimo le nostre amiche piante, Lucilla consiglia di utilizzare la purea di cetriolo che vi avanza come maschera viso, per preparare la pelle prima dell'applicazione del siero che avete preparato.
Sappiate che potete sostituirlo con della Portulaca. La potete osservare in primo piano a destra nella foto qui sopra a destra.

Buona estate!