Remedia Erbe

il mio cestino

0 prodotti - 0,00 €

Youtube Remedia Facebook Remedia Instagram Remedia

Vivì Benessere 2017

banner

 


SCARICA GRATIS IL CATALOGO AGGIORNATO

banner

 


Rimedi del nuovo millennio

banner

 


BEIJAFLOR: Naturale benessere da indossare.

banner

 




P IVA *03365700404*



Oggi incontriamo...


Il benessere per “gli amici a 4 zampe”, ovvero gli animali

 

 Ben-essere...se stessi!

Prima di suggerire qualche soluzione per sostenere il benessere naturale degli “amici a 4 zampe”, potremmo smettere di chiamarli così, perché sono animali, eventualmente domestici. Quando cambiamo nome alle cose, esse perdono la loro identità.
Cambiamo il nome alle cose quando vi proiettiamo il nostro ego, e nel caso degli animali contribuiamo a snaturarli rendendoli anche più sensibili alle malattie attraverso un nostro atteggiamento improprio. Chiamare un animale con un nome di persona è un gesto di rispetto o un modo per dare valore a sentimenti che comunque potremmo ricercare anche altrove, rischia però di porre l’animale in un contesto o in un ruolo che non sempre gli è proprio.



Se rispettiamo l’animale, dunque, dovremmo considerare che il buonismo in natura non esiste, e quindi occorre essere attenti alle esigenze naturali più che alle proiezioni umane.

Gli animali non sono oggetti o strumenti, così come non lo sono le persone. Sono esseri senzienti che in natura seguirebbero principalmente l’istinto, modulato mediante la cattività e l’imprinting della vita a contatto con l’uomo. Ora, se consideriamo il cane un lupoide e quindi un animale gregario, è probabile che tutto sommato possa avere una vita dignitosa anche nel suo “branco” adottivo. Tuttavia gli animali domestici finiscono per vivere un ruolo sempre più umanizzato, non considerando che siamo noi che abbiamo più bisogno di imparare da loro e non viceversa. L’animale può rappresentare quello stralcio di istinto, di entusiasmo, di spontaneità e vitalità che nella vita umana spesso viene a mancare.
Considerando poi quanti canili pieni esistano, è lì il posto ideale dove trovare un animale da “compagnia” piuttosto che cercare razze selezionate per un lavoro che l’animale non potrà compiere e quindi provocando un'ulteriore difficoltà di partenza.

Alimentazione

Non dimentichiamo che cane e gatto sono carnivori. Ciò che gli verrà somministrato sarà spesso ben lungi dal rappresentare il nutrimento ideale, anche se la pubblicità delle classiche crocchette promette il contrario.
I gatti muoiono quasi tutti per insufficienza renale, quindi il cibo, la vita sedentaria ed i conflitti di territorio (i gatti sono molto abitudinari ed ogni cambiamento rappresenta per loro un notevole stress) contribuiscono in primis a questi quadri che possono essere attenuati anche con la fitoterapia, come per esempio grazie al gemmoderivato di Fagus sylvatica.

I cani hanno quadri infiammatori cronici con l’età, sempre trattabili con miscele di gemmoderivati di Pinus montana, Ribes nigrum, Vitis vinifera o, appunto, migliorando la dieta.
Inoltre, ricerche scientifiche (vedi ad esempio Longo) valutano il digiuno come mezzo di depurazione e ripristino di alcune funzioni che gli antichi erboristi chiamavano “vis medicatrix naturae”, che fa riferimento alla capacità di autoguarigione dell’organismo, ovviamente se messo nelle condizioni di poter attingere a questo processo. Insomma, se siete convinti di amare i vostri animali sarete costretti ad imitare la natura, che non è né buona nè cattiva, ma vera e saggia. La natura infatti non concede e prevede sempre e solo l’abbondanza, per cui più che metterli a dieta prevedete il digiuno per i vostri animali, anche se sicuramente chi ne ha uno in casa difficilmente resiste agli occhi languidi e vivaci di chi vorrebbe mangiare.

Conflitti e squilibri comportamentali

Lo stretto contatto con l’essere umano condiziona il modo di vivere degli animali. Rendendoli più sensibili a quei conflitti psicosomatici che si tramutano velocemente in sintomi ben precisi, si possono affrontare queste situazioni attraverso una comprensione del quadro ed associando i relativi omeopatici o fiori di Bach, che sono particolarmente efficaci in chi è pieno di vitalità come appunto gli animali.
Possiamo tenere sempre a portata di mano il rimedio di emergenza Rescue per ogni momento di bisogno, potenziandolo anche con altri fiori di adattamento come Walnut e Scleranthus.

Per i cani paurosi è ottimo Mimulus, anche per quelli diffidenti che poi alle volte sono più aggressivi, magari associato a Scleranthus per mantenere un comportamento più equilibrato e sicuro. Per quelli troppo esuberanti è ottimo Vervain, anche quando non vogliono imparare, anzi in quest’ultimo caso si può usare anche Chestnut Bud, specie quando combinano sempre gli stessi guai. Quelli aggressivi, perché dominanti, potrebbero migliorare con Vine per equilibrare il loro modo di imporre il comando. Tuttavia è bene impostare qualcosa ad hoc, caso per caso, perché ogni circostanza è a sé.

I gatti sono un po’ lunatici del tipo Scleranthus, e hanno aspetti riconducibili a Water Violet, specie quelli più dal fare aristocratico. Ovviamente, così come per le persone, non si può generalizzare. Anzi, gli animali ci fanno un po’ da specchio e spesso su di loro vediamo chiaramente aspetti del padrone che non vengono manifestati o che sono controllati e soppressi, insomma possiamo rendere utili le loro manifestazioni per interrogarci e crescere nella nostra vita.

In conclusione, gli animali hanno tanto da darci e noi in cambio possiamo imparare molto da questa esperienza. Il loro benessere è il frutto di tanti aspetti da considerare, non a caso avere un animale comporta l’essere responsabili e l’essere responsabili comporta l’acquisizione di nuove esperienze e maggiore coscienza.
Tanti auguri al vostro percorso in buona compagnia degli animali!







24/02/2017 - Cambia che ti passa!

24/11/2016 - Inflù plus

19/10/2016 - Un tocco celeste per la luminosità del viso

13/10/2016 - Sei preparato per l'inverno?

06/10/2016 - Autunno: curiamo l'intestino

07/03/2016 - Shampoo doccia IRIS

19/01/2016 - Balsamo Aloello

07/12/2015 - Latte detergente alla Viola tricolor

29/10/2015 - Una miscela di estratti per l'inverno

09/09/2015 - Prepararsi all'inverno con la miscela di gemmoderivati DIFESE

02/07/2015 - Una miscela di estratti per l'estate

17/03/2015 - Primavera: sosteniamo la pelle

13/01/2015 - Remedia consiglia: un sostegno al sistema osteo-articolare

07/10/2014 - Una miscela di estratti idroalcolici ideale per l'autunno

09/07/2014 - L'antica e potente risorsa degli oleoliti

22/11/2013 - Spirea: la Regina dei prati

06/11/2013 - Resist Plus

16/10/2013 - I MELLITI PER L'INVERNO

11/09/2013 - Richiedi GRATIS il nuovo catalogo con tutte le novità!

09/07/2013 - Estate a Remedia: anche Lucilla vi aspetta in bottega!

03/07/2013 - NOVITA': stick al tea tree!

26/04/2013 - NUOVO! - Lievemente, balsamo tempie

12/02/2013 - E' arrivata la linea bambino Pratoline!

05/02/2013 - Lo Spirito dell'Abete

17/12/2012 - Lo Spirito degli Alberi

19/09/2012 - Spirito del Tiglio

06/09/2012 - Lo Spirito della Quercia

31/01/2012 - L'insegnamento degli alberi

19/09/2011 - Il potere del Fico

12/05/2011 - La Rosa di macchia

28/02/2011 - La Consolida

19/11/2010 - Cipresso il solitario

23/08/2010 - SORBO: il protettore del bosco e dei talenti

14/04/2010 - Fraxinus excelsior e gli umori della primavera

15/02/2010 - Il Nocciolo

16/12/2009 - LE ERBE CHE AIUTANO IL SONNO

07/09/2009 - Prugnolo,

16/06/2009 - Lavanda

10/04/2009 - Betulla